Navigare in Croazia: il Tour delle 1000 isole

Navigare in Croazia: il Tour delle 1.000 isole

Entrando a far parte dell’Unione Europea nel 2013, la Croazia sta vivendo un cambiamento notevole sotto il piunto di vista del turismo.

I primi a scoprire le sue coste sono stati i tedeschi seguiti da italiani, austriaci e spagnoli.

Essendo ancora una meta poco conosciuta, Nautal ha deciso di darvi qualche consiglio su dove e come navigare. Della zona settentrionale dell’Istria ve ne abbiamo già parlato in un post passato, ve ne ricordate?

Le coste di questo paese sono ricche di vegetazione e l’acqua è cristallina: vi consigliamo di noleggiare una barca in Croazia di qualsiasi tipologia per lanciarvi alla scoperta delle sue 1224 isole.

navigare in croazia

Clima, relax e divertimento

Noleggiare una barca e navigare in Croazia è sempre consigliato in quanto il clima mediterraneo garantisce una continua presenza di vento. La temperatura estiva si aggira sui 27 gradi e quella invernale sui 3.

Consigliamo di navigare nei mesi da Aprile a Settembre.

La Croazia è composta da diverse zone che vi consigliamo:

  • Zadar: per chi cerca relax  e tranquillità in vacanza
  • Split, Hvar e Dubrovnik sono le zone più conosciute dai turisti e quindi le più popolate. Consigliate per chi vuole divertirsi oltre che rilassarsi.

Come arrivare?

La Croazia possiede ben 9 aeroporti!

Scegliete l’aeroporto più vicino al porto dove volete noleggiare una  barca. I principali aeroporti sono Zagreb, Split, Zadar et Dubrovnik.

navigare in croazia

Informazioni utili

  • La pesca e l’immersione sono sottoposti a stretti controlli: rispettare le leggi dello stato che ci ospita è nostro obbligo e dovere
  • Ricordate che la moneta ufficile è la Kuna: consigliamo di cambiare i soldi in aeroporto
  • Per noleggiare una barca bisogna pagare un “transit log”: è un permeso di navigazione che si aggira sui 100 o 160 euro a seconda della lunghezza barca e numero passeggeri.
  • I ristoranti chiudono alle 23 quindi è consigliabile andare sul presto a cenare
  • La vendita di medicinali è su prescrizione medica quindi ricordatevi di portare il necessario.
  • Negoziare all’inizio il prezzo andata e ritorno per il tender che vi porta fino alla spiaggia: spesso offrono un servizio andata poco caro e uno di ritorno salatissimo!

Giro da Duvrovnik a Split in barca a vela

Dubrovnik è giustamente considerata una delle località più belle del Mar Adriatico grazie ai suoi palazzi centenari e al mare blu che la bagna.

Visitando Dubrovnik vi conigliamo di andare alle mura di Ston: sistema fortificativo secondo solo alla muraglia cinese per lunghezza.

Questa muraglia fa parte del patrimonio culturale dell’Unesco e , malgrado i bombardamenti del 1991, durante la guerra di Serbia si è ben conservata.

Da visitare verso l’ora del tramonto poichè il sole calando crea, riflettendo sul mare, dei giochi di luci spettacolari .

navigarein croazia

Giorno 1- Da Dubrovnik a Šipan (11MN)

Il viaggio ha inizio da una delle aree più conosciute della Croazia. La prima cosa che consigliamo di fare sono le provviste per l’intera settimana, così da non perder tempo più avanti!

Dopo poche ore di navigazione siamo già pronti a gettare l’ancora e a goderci la giornata in una delle spettacolari insenature.

Attenzione a dove gettate l’ancora perchè ci sono variazioni di profondità notevoli in questo luogo: si può essere a 5 metri dalla spiaggia ma avere una profondità di 9 metri!

Si raccomanda di fissare l’ancoraggio su più punti così che la corrente non ci porti alla deriva.

Consigliamo di visitare Šipanska Luka (ovest dell’isola), conosciuto per essereil luogo preferito degli aristocratici croati ma di fermarvi a trascorrere la notte verso Suđurađ.

navigare in croazia

Giorno 2- Da Sipan a Mljet (16 MN)

Il secondo giorno, dopo una bella colazione  ci dirigiamo verso l’isola di Mljet, sede di uno dei più bei parchi naturali del paese.

La nostra prossima fermata sarà nell’insenatura di Prožurska Luka. L’ideale è raggiungere questo magnifico posto così da potersi ormeggiare in una delle posizioni migliori e godersi la vista pranzando.

Dopo pranzo siamo pronti ad a navigare verso Polače a nor dell’isola. Dista 8 miglia nautiche quindi l’arrivo è previsto per sera giusto in tempo per godersi ottimi crostacei fritti.

navigare in croazia

Giorno 3- Da Mljet a Korčula (15 MN)

Dopo un buon riposo, andiamo a visitare il bellissimo parco naturale di Mljet prima di navigare verso Korčula. Il costo del parco è di 12€ e l’accesso non è possibile sulla propria barca ma non vi preoccupate vi attende una barca a motore che vi porterà nei posti più belli.

Nel parco naturale di Mjet ci sono due laghi salati dove è possibile immergersi. L’attrazzatura è noleggiabile ma ricordatevi di portare delle scarpe adatte alla roccia.

Korčula è il gioiello del Mar Adriatico, ha un patrimonio culturale fra i più vasti d’Europa. Ricordatevi di prenotare in anticipo il posto barca perchè la domanda è molto alta.

navigare in croazia

Giorno 4- Da Korcula a Lastovo (23MN)

Issiamo le vele verso Lastovo. In questa isola è interessante vedere i resi dei tunnel costruiti ed usati dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale. Tante e spettacolari insenature vi accoglieranno ma noi di Nautal vi consigliamo di attraccare nel porto di Zaklopatica, situato in una delle baie più belle dell’isola.

navigare in croazia

Giorno 5-  Da Lastovo a Vela Luka (20MN)

Vela Luka è la città più a ovest dell’isola di Korčula e la seconda più grande dell’arcipelago. Molti turisti si fermano in questa città per guardare le meravigliose strade pittoresche. Troverete sicuramente un posto dove attraccare!

Ecco il momento giusto per visitare Proizd, piccola isola situata nel centro della baia a mezz’ora in barca dal porto. Nella parte più occidentale si trova la bellissima spiaggia nominata spiaggia dell’anno del Mar Adriatico Croazia. Dopo quest’isola potete visitare Hvar, l’isola vicina.

navigare in croazia

Giorno 6- in barca a vela da Luka a Hvar

Ricordatevi di prenotare un posto barca perchè in alta stagione è un luogo molto affollato. Hvar è una città molto conosciuta e i suoi abitanti sono quelli che potremmo definire i più “alla moda”. Se volete trascorrere l’ultima notte tranquilli ed intimità vi consigliamo di attraccare di fronrte all’isola di Pakleni perchè usualmente nel porto di Hvar molti cercano feste.

navigare in croazia

Giorno 7- Da Hvar a Split

Dopo aver visitato la città di Hvar e aver fatto gli acuisti nella città della moda croate, è tempo di navigare verso Split, dove il giorno seguente effettueremo il check out!

navigare in croazia

Speriamo che questo tour vi sia piaciuto!

Aspettiamo i vostri commenti!